Security

Data Governance

"La Data Governance secondo Varonis. Il completo controllo di quanto accade sui dati non strutturati"

Filippetti S.p.A. propone con successo ormai da diverso tempo tecnologie per il controllo e la gestione dei dati non strutturati; è stata la prima azienda italiana ad ottenere la certificazione specialistica di prodotto con due importanti Vendor internazionali e vanta molteplici installazioni in ambito territoriale.

La partnership molto stretta con due dei principali fornitori di prodotti di Data Governance ci consente di essere obiettivi davanti alle richieste del cliente e proporre sempre la migliore soluzione in relazione con le esigenze riscontrate.

Queste partnership ci consentono altresì di essere sempre allineati e competenti con le varie versioni di prodotto ed è in grado di effettuare "escalation" diretta al supporto di secondo livello in caso di problemi bloccanti.

Ultimamente, con il moltiplicarsi del numero di file condivisi attraverso File Sharing, NAS o Sharepoint, nasce l’esigenza specifica di controllare i dati non strutturati all’interno delle realtà aziendali più diverse e la alla domanda più importate è "chi puó fare cosa?".

Le principali aziende leader a livello mondiale nel settore dei servizi finanziari, sanità, energia e produzione, hanno tratto beneficio immediato nell’introduzione di questa tecnologia.

Per domare il caos che è associato con la collaborazione e la crescita dei dati (Windows, UNIX, Exchange, Share-Point, SAP, Siebel, etc), le organizzazioni devono essere in primo luogo in grado di rispondere rapidamente alle domande fondamentali sui dati attivi e le persone che li utilizzano: 

  • Chi ha accesso e, a quali dati?
  • Chi sta accedendo e con quali diritti?
  • Quali sono i dati sensibili?

Purtroppo, le risposte a queste domande cambiano ogni giorno, quindi fotografare la situazione una volta sola non è sufficiente e le informazioni sui dati o sui metadati, hanno bisogno di essere continuamente aggiornate tramite una “collezione” automatizzata. Infatti, automatizzando questo processo, i dati si possono raccogliere, aggregare, conservare e analizzare e le organizzazioni possono quindi rispondere a domande ancora più complesse sui dati:

  • Chi è il proprietario e responsabile dei dati e delle caselle di posta?
  • Chi deve realmente avere accesso?
  • I dati sovra esposti e sensibili dove sono?
  • Chi sta abusando del diritto di accesso?

Con i prodotti che proponiamo vengono risolti definitivamente i problemi di Data Governance attraverso la funzionalità di protezione e gestione automatizzata dei dati a disposizione dei responsabili dei sistemi informativi e dei proprietari dei dati. I nostri clienti hanno la possibilità di standardizzare completamente la gestione e la sicurezza dei dati non-strutturati e semi-strutturati sia che siano su sistemi NAS, SharePoint, Windows, Unix e Exchange o che sia un Directory Server così come è possibile integrarsi con SAP, Oracle ERP, Siebel, Microsoft Dynamics, Sales Force, QAD.

Controllo di accesso ai dati

Gli strumenti offrono agli amministratori di sistema, ai gestori delle infrastrutture e ai responsabili della sicurezza un potentissimo strumento di conoscenza e controllo; non sarà più possibile che un'attività che si svolge su dati non strutturati sia sconosciuta o non la si possa ricostruire. Ritrovare dati modificati, persi o salvati in cartelle diverse, conoscere chi e che cosa ha fatto sarà semplicissimo e rapidissimo.

L'audit sul loro utilizzo

Sarà possibile svolgere accurate attività di audit, sia partendo da un dato sia partendo da un utente, gruppo o sotto-gruppo. Sarà possibile grazie al sistema di audit applicato al Directory Server conoscere esattamente chi godeva di quali permessi di accesso in un tempo preciso e quindi correlare la conoscenza dei permessi con il loro utilizzo

{attachments}